venerdì 27 maggio 2016

la maledizione dell'acqua calda

una delle cose che ho scordato di lodare, nel post precedente, è, tanto per cambiare la gravidanza. io che ho i capelli biondicci e sottilissimi, tendo ad averli pure grassi. inoltre, lavorando in una città molto inquinata, me li trovo unti ogni sera, e li devo lavare ogni giorno altrimenti sembro una clocharde.
la gravidanza me li ha resi bellissimi! li ho tagliati un po' così le punte hanno un aspetto molto più curato, e splendono. davvero. sono un po' più scuri, meno sbiaditi, da lisci imbacchettati che erano hanno preso a farmi delle onde e il fatto che il mio bagno sia inutilizzabile per la doccia causa mancanza di acqua calda (sebbene io talvolta me ne infischio e la doccia ghiacciata la faccio lo stesso, e credetemi, a prepararsi la mattina si fa molto prima se manca acqua calda!) non rende i miei capelli unti e bisunti. anzi, sono belli lo stesso e persino profumati, anche se salto un giorno di lavaggio.
detto questo, comunque, dormire sul divano coi gatti che ti saltano addosso nel cuore della notte ha reso dormire questa settimana ina cosa impossibile. impossibile lavarsi bene, e impossibile dormire. abbiamo fatto la doccia dai genitori di emme, ma per comodità di cambio vestiti e cose da portare a lavoro, da lunedì ci siamo sforzati di dormire comunque a casa nostra nonostante il cantiere aperto. il risultato è stato che la notte prima di quella scorsa io ed emme ci siamo ritrovati alle 3:50 a.m. in cucina a guardarci nelle palle degli occhi mangiando ananas e bevendo caffè e rinunciando a dormire. ieri sono venuta a lavoro anche perché avevo dei documenti importanti da consegnare che avevo fatto firmare a un collega assente che però abita vicino a casa mia. e ieri mattina ho vomitato tipo 10 volte, trovandomi ben presto addirittura coi capillari rotti attorno agli occhi. una cosa inverosimile. ho chiesto al capo di poter andare a casa per il pomeriggio perché la mancanza di sonno mi aveva proprio fiaccata e quando sono stanca la nausea è atroce e ingestibile. impossibile lavorare da impiegata e guardare il monitor di un computer o lo schermo del cellulare (sembra di leggere in auto).
insomma sono tornata  a casa in mezzo agli operai e col bagno inagibile e io con la bacinella accanto al divano e tappi nelle orecchie mi sono buttata (svenuta) a dormire.
stanotte ci abbiamo rinunciato, è l'ultima, oggi finisce tutto. abbiamo dormito a casa dei genitori di emme, nella mansarda che era la cameretta di emme e di suo fratello elle (c'è un altro fratello che si chiama effe)
complice l'atmosfera dolce di mansarda cameretta e lettino singolo e velux da dove si vedono le stelle, complice la gioia che tutto oggi finirà e la nostra casa sta diventando una figata, ho chiuso gli occhi e ho dormito come un angelo di pietra.

ma il post parla di maledizione dell'acqua calda.
e si, perché a casa dei genitori di emme l'acqua calda manca! si è inchiodata la caldaia! e anche dai miei! e da noi c'è la caldaia ma ancora non è collaudata!
insomma ok, la doccia niente. cioè la doccia si, ma bella ghiacciata. che fa tanto bene alla circolazione e migliora il tono dell'umore e previene pure l'influenza!!!11!UNDICI!!

ora, carissima chiara-daniele, è a te che mi rivolgo: io ti sono grata perché mi stai facendo splenderei capelli e la pelle e anche se il bagno è inagibile ancora non si nota che i capelli non sono proprio freschissimi di shampoo, perché comunque mi fermi quando sono stanca e mi costringi a staccare dal lavoro, mi hai fatto smettere di fumare senza neanche questa grande e millantata sofferenza (anzi, il sapere che la mia pancia sarebbe stata per te più profumata ed accogliente smettendo di fumare mi ha resa entusiasta, ed ogni sintomo di astinenza l'ho accolto con felicità, come una cosa positiva e persino bella, cosa che ritenevo impossibile prima d'ora), perché sono due mesi che non tocco alcol a parte qualche cin cin simbolico con amici e la mia glicemia è perfetta e la mia pressione arteriosa pure, perché sto mangiando sanissimo e mi sento bene, perché mi hai fatto scoprire profumi e puzze diverse e il mondo ora grazie a te è meraviglioso e luccica e ho tanta voglia di passeggiare e perdermi in mezzo al sole, ti sono grata però allo stesso tempo ti sto pure maltrattando e facendoti sopportare casino operai muratori, rumore e disagio e mi chiedo come fai, così piccolina, ad avere tutta questa pazienza.
tieni duro cara chiara-daniele
mi stai salvando la vitalo sai?

4 commenti:

  1. nn vorrei rovinarti il momento bello dei tuoi capelli ahhhhh ma devo avvisarti che dopo la nascita di chiara daniele gli stessi torneranno peggio di prima!!!!!!!oh mi fai commuovere con i tuoi post...................

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no no guarda che l'ho letta la cosa che poi non solo i capelli tornano peggio di prima, ma ne perdi pure a chilate..... eh.... a padova dove lavoro io c'è un bellissimo negozio di parrucche afro low cost. in caso, ho già pronto il piano B!
      a parte tutto non ti commuovere, che poi una volta nato/a, tra cacca fino al collo e pianti di notte sarò a tirare un porco dietro l'altro..... mi concedo ora che si può i momenti miele diabetico

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Eh,insomma...un figlio ti cambia la vita e il fisico! Io x dire non dormo una notte decente dalle ore 2.30 del 29 ottobre 2015(momento di rottura delle acque)e la prova costume l'ho superata,nel senso che ho visto che il costume si ASCIUGA...ih ih ih...in compenso la Viola cresce a vista d'occhio,mangia di tutto ed è in piena fase lallazione!
    Ps.Betta,ma x caricare le foto qui come si fa??!(x me la scienza è fantascienza,a volte...)

    RispondiElimina